COORDINAMENTO DELLE ASSOCIAZIONI PER L’AFRICA

Comitato trentino NOPPAW (Ass. Amici di Casa Mihiri, Ass. Africa Tomorrow, Ass. Il Melograno, Ass. Spagnolli Bazzoni, Gruppo Autonomo Volontari per la Cooperazione e lo Sviluppo del Terzo Mondo) ACCRI, APIBIMI, CFSI, Centro Missionario Diocesano, CODESSA Italy, Collettivo Studentesco Roveretano, COOPI Trentino, Mandacarù, padri Comboniani Trento, TAM TAM per Korogocho

 

Dal primo obiettivo per cercare di fare conoscenza reciproca tra le associazioni di volontariato della Vallagarina che operano in Africa si è passati al “fare”.

Il progetto “I Africa, I Congo” ha visto unire in ore di lavoro e di passione ben 15 associazioni ed enti per presentare due incontri di formazione alla comunità sulle situazioni più conflittuali che interessano oggi l’Africa: minerali insanguinati, accaparramento delle terre, accordi economici con l’UE (EPA). 

Invitiamo dunque le associazioni della Vallagarina e dell’intera comunità trentina a partecipare agli incontri che vedranno la partecipazione di esperti a livello nazionale sui temi proposti:

8 novembre p.v. alle ore 17 al Centro Permanente alla Pace di Rovereto 

22 novembre p.v. alle ore 17 sala Filarmonica di Rovereto.

Gli argomenti avranno come oggetto soprattutto i Paesi dell’Africa centrale, nell’ampia Regione dei Grandi Laghi all’interno di una nuova situazione dell’Africa in continua e rapida evoluzione che vede uno sviluppo diseguale e che porta differenze di crescita e progresso sempre maggiori tra zone, gruppi sociali e Paesi. La situazione ricalca quella dei paesi sviluppati, ma è presumibile che l’Africa, con le sue ricchezze, si imporrà come una delle poche risorse, o forse l’unica, per l’economia del futuro.

Questi temi rimangono spesso sconosciuti alla maggioranza della cittadinanza, dimenticati dai grandi circuiti mediatici; scarsa è dunque un’opinione pubblica formata e consapevole. Oltre a ciò, la situazione delle organizzazioni, ONG, associazioni che si occupano del continente africano, si presenta sempre più difficile, da una parte per i contributi ai progetti di cooperazione ridotti dalla crisi economica e dall’altra per la sempre maggiore difficoltà di coinvolgere nelle attività e motivare all’aiuto persone chi si deve ora occupare sempre di più dei propri problemi personali. 

È però evidente che le tematiche affrontate sono di interesse comune per una crescita e una conoscenza più approfondita sia personale, sia delle nostre associazioni, nell’impegno di partenariato che ci siamo assunti con l’azione di cooperazione e solidarietà nei vari sud del mondo. 

 

Donazioni

Cassa Rurale
 
 

Go to top